Sorpresi da Dio fecondo di vita (Cesuna 2018)

Una delegazione di Salesiani Cooperatori del Centro Locale di Schio ha partecipato a fine Agosto ad una originale 3 Giorni di Esercizi Spirituali a Cesuna, sul nostro Altopiano di Asiago. Con mio marito Fabio attendavamo trepidanti questi giorni di Ascolto / Preghiera, per ricaricare le pile,alla luce inoltre del fatto, che questi Esercizi sono stati”al Femminile”, cioè le Relatrici erano tutte Teologhe, laiche o consacrate; certo una sfida, un’apertura attesa al mondo femminile che studia, si documenta, interiorizza, Crede e diviene Alto portavoce del Sacro, del Divino.Le Teologhe (A. Anghinoni, L. Residori e V. Tosatto), con all’attivo periodi di studio a Gerusalemme,Docenti presso Univesità Teologiche, ci hanno illuminati sulle storie di alcune Coppie nella Bibbia: Abramo e Sarah; Maria e Giuseppe; Elkanaed Anna (genitori del Profeta Samuele )
In particolare per la storia di quest’ultima coppia (1 libro di Samuele) è stata per la nostra di coppia davvero un’illuminazione!
Questi grandi uomini della Bibbia, come Abramo, sono accomunati inscindibilmente alle loro mogli nei Piani del Signore; spesso sono coppie sterili, incapaci di generare figli, ma capaci di speciale e fedele Amore reciproco e, forse in parte anche per questo aspetto, capaci di fidarsi, di uscire dalla propria Terra già in avanzata età (Abramo), per porsi lungo un cammino sconosciuto, che li trascina da un’alternanza fisica, geografica, concreta, ad una Interiore, profonda, fatta di dubbi, solitudine, ascolto e ricerca, a volte disperata, di Questo DIO, Loro Unico Dio.
Dio Immenso , Invisibile, che Sorprende questi nostri precursori nella Fede, Giganti per noi, facendosi Figlio dei propri figli, come in Maria!!!
Dio li spinge fuori, avanti e, dilata attraverso di loro la Sua Salvezza che comprende tutto Israele.
Dentro allora, ai loro limiti umani, sterilità, cecità, incredulità, si compie TUTTA una Vita di ATTESA ATTIVA, di tenere viva nel loro cuore la Promessa di Discendenza, forgiata da prove e gioie, entrambe ingredienti della stessa Grazia che SOLA sa Generare Fecondità, attraverso storie di Amore umano.
In questo piccolo ed incompleto scorcio di questi 3 giorni, in cui ci è stata sminuzzata e data per saziarci la Parola di Dio, come non vedere allora noi stessi rispecchiati? Come non sentire di essere anche noi, ciascuno, l’Anello nel qui ed ora, in questo “srotolarsi “ di Storia lunga millenni, di perenne, sottile, palpabile Alleanza tra Dio e gli uomini?

Lucia Cola (centro di Schio)

Start a Conversation