Chi ama educa: il discernimento

Domenica 25 settembre a Mestre, come ogni anno, si è svolto il Convegno di Pastorale Giovanile “Chi ama educa”. Quest’anno era il primo di una programmazione tematica triennale attorno al Sinodo sui giovani.

Si è parlato di discernimento, partendo dalla lectio divina tenuta da don Bonato sul vangelo di Giovanni (Gv 11, 1-45) che parla del ritorno alla vita di Lazzaro, descrivendo l’incontro fra Cristo e Marta. Successivamente il professor Biagi ha fatto un’introduzione principalmente storica su “La pratica del discernimento”, nata con l’uomo e che continua ad oggi.

La celebrazione dell’Eucaristia a mezzogiorno è stata seguita da un momento conviviale e di incontro fra persone e realtà diverse.

Nel pomeriggio padre Giuseppe Bertagna, gesuita, ci ha introdotto al discernimento di Sant’Ignazio, parlandoci delle regole per una sana decisione che ci aiutano a capire se le nostre ispirazioni vengono da Dio o dal nemico.

A conclusione del convegno, ci è stato preannunciato che i materiali e la registrazione delle conferenze verrà diffusa.

Start a Conversation