Festa del cooperatore 2017

26 marzo 2017

Chioggia ospita la festa del cooperatore e ci accoglie agitando stendardi di benvenuto. Siamo arrivati (circa 250 e anche più, ragazzi compresi!)  fra le 9:30 e le 10 da tutto il Triveneto.  Alle 10, dopo esserci ristorati (grazie!!!), preghiera insieme e presentazione del centro di Chioggia. I nostri amici tecnologici hanno preparato un video con la storia della loro casa salesiana e del centro di Chioggia, seguito da due canzoni tratte da uno dei loro musical e cantate dal vivo sul palco. Spettacolare!

Alle 10:30 circa don Stefano Martoglio, il Visitatore Straordinario dei Salesiani, ha esaminato il Vangelo dei discepoli di Emmaus. Trovate qui la registrazione del suo intervento. Grazie a Roberto Lorenzini! Speriamo possa essere strumento di formazione anche per chi non è riuscito ad esserci.

Di seguito abbiamo condiviso la celebrazione eucaristica con don Stefano, il nostro ispettore don Roberto, i salesiani della casa di Chioggia e i delegati. E’ stato momento di festa insieme, vicini al Signore che si è concluso con la consegna del segno della giornata: un rosario di corda, fatto a mano per noi da alcune cooperatrici di Chioggia.

Il pranzo è stato momento di condivisione e incontro, anche fra cooperatori che non si vedevano da molto tempo, è stato motivo di gioia.

Nel pomeriggio siamo andati prima al Duomo di Chioggia, dove è stata fatta una presentazione storico artistica della struttura e sono stati consegnati i nuovi annuari. Con un tempo un po’ incerto, la maggior parte ha poi continuato a passeggiare per Chioggia al seguito delle nostre guide, preparatissime e molto pazienti. L’orario di chiusura ufficiale della Festa era per le quattro ma, girando per la città, molti sono tornati a casa dopo le 5:30.

Per questo ringraziamo la Provvidenza che a Chioggia si è fatta vedere e sentire in molti modi (ad esempio facendo sì che la pioggia aspettasse che l’ultima coppia di cooperatori lasciasse l’oratorio prima di scatenarsi), quella Provvidenza che don Stefano ha definito come “avere il Signore vicino a noi”. E ringraziamo il centro di Chioggia che è stato strumento importante di Provvidenza per questa giornata di festa trascorsa insieme.

 

 

Start a Conversation