Nuove promesse e una testimonianza da Mogliano

……  E’ giunta finalmente questa magnifica domenica.

20 Novembre 2016

con tre uniche coincidenze:

  • La festa di Cristo Re
  • La chiusura dell’Anno Santo della Misericordia
  • E per me una data da incorniciare e ricordare per sempre.

Dopo un periodo di preparazione, con l’aiuto e l’amicizia di Sante persone care e soprattutto la vicinanza e la spinta di Mauro che piano piano mi ha coinvolto nonostante la mia età, ho deciso di fare la mia promessa di Salesiano Cooperatore di Don Bosco ed entrare dappieno nell’Associazione.

Non pensavo alla mia età di emozionarmi così.

Assieme a mia moglie Gabriella, alle amiche Elena e Luisa abbiamo pronunciato la nostra promessa durante l’Eucarestia concelebrata da don Ivan il direttore della casa nonché delegato, don Luigi delegato degli exallievi e don Maurizio che per l’occasione è arrivato apposta da Bolzano dove ora è direttore.

E’ seguita la consegna del libretto dell’Associazione contenente “Il progetto di vita apostolica” , dal fazzolettone di  Salesiano Cooperatore, la tessera di attestato di appartenenza, la rosa rossa, simbolo di amore ma anche di inevitabili spine che nella vita si incontrano.

Alla fine, un amichevole rinfresco con congratulazioni, festeggiamenti, abbracci, fotografie mi hanno letteralmente travolto di emozioni, quasi come una piccola palla di neve che è diventata una valanga di sensazioni indimenticabili.

Confidando nell’aiuto di Maria usiliatrice, di San Giovanni Bosco e di San Domenico Savio, mi propongo di collaborare fattivamente in questa bella e grande famiglia.

Per il prossimo Natale farò un bell’albero dentro il mio cuore e appenderò queste promesse con i nomi di tutti gli amici che mi sono stati vicini in questo meraviglioso percorso.

Ciao  Angelo Marcon

Start a Conversation