Emergenza Terremoto

Carissimi,
gli avvenimenti di queste ore ci interpellano in modo molto forte.

Il dramma che le persone stanno vivendo nei luoghi del terremoto ci spingono a pensare di intervenire e la voglia di fare qualcosa da parte nostra si percepisce anche dai semplici messaggi arrivati in questi giorni, ma per evitare uno spreco di energie ed economie il nostro intervento, specifico come ASSCC, va razionalizzato nel modo seguente:

1 –  sensibilizzare i Salesiani Cooperatori con la diffusione capillare nei Centri Locali della locandina che riporta i riferimenti del nostro Conto Corrente che ci consentirà di raccogliere fondi da impiegare in progetti/iniziative concrete di aiuto;

2 – entrare in contatto con la realtà locale più prossima a noi (Diocesi, Parrocchie, Salesiani Cooperatori, ecc.) per individuare interventi alla nostra portata

3 – definire il progetto da realizzare sulla base di quanto emerge da questo monitoraggio

A questo punto vi chiedo di attivarvi immediatamente per il punto 1 , mentre per i punti 2 e 3 prevedo uno spazio adeguato nella prossima Consulta Regionale.

Sono disponibili le locandine in due formati in termini di dimensioni:

Un abbraccio a tutti e uniamoci nella comune preghiera per quanti in questo momento sono nel dolore e nel bisogno.

Antonio Boccia
Consigliere Mondiale
Associazione Salesiani Cooperatori
Regione Italia-Medio Oriente-Malta

Foto del campo di Auronzo

Ciao a tutti!

Siamo appena tornati da Auronzo ma ci teniamo a condividere subito con voi le foto del campo. Andate al link  e riuscirete a farvi una vaga idea della bellezza del campo di quest’anno! A breve saranno anche caricate le registrazioni e i file delle fotocopie consegnate durante il campo.

Ricordatevi che, per chi non è riuscito ad esserci ad Auronzo, c’è la possibilità del campo di Torreglia, dal 16 al 18 settembre.

8 maggio: 140 anni dell’Associazione Salesiani Cooperatori

Carissimi,

come già sapete quest’anno ricorrono 140 anni della nascita dell’Associazione dei Salesiani Cooperatori.

In verità nel cuore di Don Bosco siamo “nati” anni prima ma, come la storia ci racconta, i tempi non erano maturi per una famiglia religiosa fatta di “laici ed ecclesiastici insieme per la salvezza della gioventù pericolante” e dopo tante peripezie, rinvii e ritardi, grazie alla caparbietà del nostro Don Bosco, siamo stati riconosciuti da Pio IX il 9 maggio 1876.

Durante l’ultimo Consiglio Mondiale si è definita come data comune a tutti i Salesiani Cooperatori per celebrare questo anniversario, il prossimo 8 maggio 2016 che, come 140 anni fa, è domenica di Ascensione.
Continua a leggere